Pensieri in Quarantena

postato in: Appunti Fotografici, Blog, Lifestyle, Myself | 0

Tg, dirette, videochiamate, chat, webinar, corsi, decreti, telelavoro, netflix, quelle ricette che finalmente abbiamo trovato il tempo di fare, il giardinaggio (nel mio caso, sul mio microscopico balcone) e i libri mai letti che finalmente abbiamo potuto finire.

Chiamasi quarantena.

Strano, questo 2020, quasi surreale. Sembra la trama di un Film ma è la pura realtà all’epoca dell’ormai ben conosciuto Covid-19, responsabile di una pandemia che ha influito sulla vita di ognuno di noi e sulle nostre agende di lavoro, costringendoci a un ritiro forzato all’interno dei nostri appartamenti.

A causa del Covid-19 i lavori fotografici sono stati sospesi e/o spostati in altre date. Prossimamente – se i dati saranno positivi – potrebbe partire la fase 2, ovvero la parziale ripresa delle attività con rigide restrizioni sociali e comportamentali. A questo punto il condizionale è d’obbligo, perché ovviamente tutto dipenderà dall’andamento reale del Virus e del suo avanzare in Italia. Purtroppo affrontiamo cose decisamente più grandi di noi, non ci resta che attendere e continuare a rispettare i decreti e le regole, da cittadini responsabili. La Salute è un prezioso dono la cui tutela supera qualsiasi altro interesse.

Ma quali attività legate alla Fotografia potremmo svolgere durante questa quarantena forzata?

A parte leggere testi di Fotografia e ordinare qualche libro specifico, potreste seguire i vari tutorial online (il web e i social ne sono pieni) che offre la rete. Anche Canon, Nikon e Il Fotografo, sui rispettivi canali, offrono tanti interessanti contenuti. Per cui armatevi di connessione web, taccuino per gli appunti e VIA, viviamo questa quarantena in modo costruttivo e creativo!

 

Ecco alcune Idee Extra che potrebbero tornarvi utili.

 

  1. Ho ripulito tutti i miei Hard Disk esterni.

    In mezzo a quelle decine di terabyte, ci ho trovato giga e giga di Fotografie abbandonate, disordinate, da organizzare, postprodurre… Preparatevi: sbucheranno tanti vecchi lavori da eliminare (liberate e fate aria al nuovo) e progetti mai portati a termine (con una nota di rimpianto) ma anche tanti ricordi bellissimi (e nel mio caso, almeno 4 viaggi da finire di organizzare: Praga, Dublino, Amsterdam e Pechino). Foto fatte con la Reflex e foto fatte con il cellulare (io salvo praticamente di tutto). Ricordi stupendi di vecchie estati, amori, viaggi, amici di tanti anni fa… Potere evocativo della Fotografia.
    L’idea in più: sono riuscita a “targettizzare” – e quindi riorganizzare – molti scatti, ad esempio in cartelle “dettagli“, “ritratti“, “gesti” oppure per categoria colore. E’ bellissimo vedere una cartella intera di scatti nelle sfumature pantone “rosa cipria” o “verde bosco”!

     

     

  2. Scrapbook.

    Cosa è esattamente lo Scrapbook, qualcuno si starà chiedendo. Se ami la Fotografia e ami la carta, i colori e tutto il mondo della cartoleria hai trovato il tuo Hobby del cuore! Inizia a Scrappare! Confezionerai a mano ricordi in forma fotografica su Album che potrai decorare manualmente. Ora so che fine faranno le tantissime foto sfuse e polaroid che a casa mia sbucano ovunque. PS: alcune persone riescono a creare cornici e altre bellissime cose con questa tecnica!
    Attenzione: momento nostalgia anni 90 ♦ Ecco, avete presente i vecchi Diari delle scuole medie e superiori? Sì, l’idea è quella. Il mio ero doppio come un mattone e pieno zeppo di foto, carte di cioccolatini, ritagli di giornali e riviste, dediche, pezzi di canzoni, fiori secchi, murales disegnati a mano, biglietti etc etc etc…!). Nostalgia canaglia!

    ♦ Ho trovato un video per farvi fare un’idea dello Scrapbooking: clicca qui!



     

  3. Scegliete le foto da mandare in stampa.

    Non mi stancherò mai di dirlo: stampate. Anche le foto fatte con il cellulare!

     

     

  4. Datevi un piccolo esercizio “fotografico”.

    Fotografate le vostre piante, tentate lo still life, fotografate il vostro animale domestico (io parto in vantaggio, ho un gatto che si presta alla grande), fotografate i piatti che cucinate, provate a fotografare i dettagli o le texture degli oggetti che avete in casa. Osate nuove forme di post produzione. Sforzatevi di raccontare fotograficamente la vostra quarantena. Si rivelerà un utile esercizio creativo.


     

  5. Film d’Autore premiati per la Migliore Fotografia.

    Qui avete davvero l’imbarazzo della scelta. Potremmo citare decine di film, tra cui l’intramontabile (e lunghissimo) Barry Lindon (Kubrick, 1975), Shindler’s List (Spielberg, 1994) o Shining… Tutti Cult, tutti imperdibili. Prima o poi scriverò una lista di pellicole da non perdere per inquadrature e Fotografia ma ma nel frattempo segnate questi 10 titoli:

    1. “Lawrence of Arabia” (1962), girato da Freddie Young (Dir. David Lean)
    2. “Blade Runner” (1982), girato da Jordan Cronenweth (Dir. Ridley Scott)
    3. “Apocalypse Now” (1979), girato da Vittorio Storaro (Dir. Francis Ford Coppola)
    4. “Citizen Kane” (1941), girato da Gregg Toland (Dir. Orson Welles)
    5. “The Godfather” (1972), girato da Gordon Willis (Dir. Francis Ford Coppola)
    6. “Raging Bull” (1980), girato da Michael Chapman (Dir. Martin Scorsese)
    7. “The Conformist” (1970), girato da Vittorio Storaro (Dir. Bernardo Bertolucci)
    8. “Days of Heaven” (1978), girato da Néstor Almendros (Dir. Terrence Malick)
    9. “2001: A Space Odyssey” (1968), girato da Geoffrey Unsworth, BSC with additional photography by John Alcott, BSC (Dir. Stanley Kubrick)
    10. “The French Connection” (1971), girato da Owen Roizman (Dir. William Friedkin)

    Si tratta della Top 10 dei 100 film visivamente più impressionanti del XX secolo per l’ASC (L’American Society of Cinematographers). Qui potete scaricare la lista completa mentre sotto trovate un video collage di alcune scene eccezionali estrapolate proprio da queste pellicole.

Rendiamo costruttivo questo difficile periodo. Non molliamo. Proviamo a non farci abbattere, per quanto possibile. Ce la faremo. Proviamo a mantenere salda la speranza. Dopo tanto “buio” arriverà, per tutti, tanta bella Luce rinnovatrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.